Addio esenzione ticket per reddito, avete poco tempo per salvare il beneficio

L’esenzione ticket sanitario per reddito scatta in automatico ma non fidarsi è meglio. Si rischia di perdere il beneficio.

Dal 1° aprile 2024 partono i rinnovi delle esenzioni ticket per reddito. L’utente deve verificare che l’inserimento in automatico sia realmente avvenuto o dovrà pagare tutte le prestazioni richieste pur avendo diritto al beneficio.

Esenzione ticket reddito, cosa fare subito
Esenzione ticket reddito, cosa fare subito (Eurocasa2000.it)

Il ticket è stato introdotto per far contribuite gli assistiti al costo delle spese sanitarie. Si paga per le visite specialistiche e gli esami di diagnostica strumentale e di laboratorio, per le prestazioni eseguite in pronto soccorso e per le cure termali. Ci sono cittadini che possono evitare il pagamento del ticket a condizione che rientrino in specifiche casistiche. Dovranno avere patologie croniche o rare, uno stato di invalidità riconosciuto, rientrare in particolari situazioni di reddito.

Proprio con riferimento al reddito sottolineiamo come ci siano diversi codici esenzione in base alla categoria di appartenenza. E01 se si è bambini sotto i sei anni oppure over 65 appartenenti ad una famiglia con ISEE entro i 36.151,98 euro. E02 per disoccupati con reddito entro gli 8.263,31 euro (11.362 euro se coniugati) più 516,46 euro per figli a carico, E03 per titolari di pensioni sociali e E04 per titolari di pensioni al minimo con stessi requisiti previsti per il codice E02.

Controllate l’esenzione ticket per reddito, potreste rimanere fuori dal beneficio

Annualmente scatta il rinnovo dell’esenzione ticket per reddito. Dal 1° aprile viene rinnovato fino al 31 marzo dell’anno successivo. Può capitare, però, che l’inserimento in automatico del paziente che ha diritto all’esenzione non venga effettuato. Se il cittadino rimane ignaro dell’errore si ritroverà a pagare per prestazioni di cui dovrebbe usufruire gratuitamente. Cosa può fare per evitare che ciò accada?

Come verificare l'esenzione ticket per reddito
Come verificare l’esenzione ticket per reddito (Eurocasa2000.it)

Basterà rivolgersi al medico di famiglia oppure al pediatra nel caso dei minori oppure consultare il fascicolo sanitario elettronico a partire dal 1° aprile in modo tale da verificare se l’esenzione è stata rinnovata oppure no. Al fascicolo sanitario elettronico si accede dalla sezione “Dati personali” del portale di riferimento della propria regione.

Nel momento in cui il cittadino si dovesse accorgere che non risulta inserito negli elenchi in possesso del medico di famiglia con esenzione E01, E03 oppure E04 allora potrà inoltrare richiesta di rinnovo telematicamente tramite il portale sanitario della Regione o il sito del Sistema Tessera Sanitaria (serviranno le credenziali digitali) oppure recandosi di persona presso uno sportello dell’ASL di competenza territoriale (Scelta medico/Cup). Le stesse modalità sono previste per i cittadini che intendono rinnovare l’esenzione E02 collegata allo stato di disoccupazione.

Impostazioni privacy